Menu
Musetto anteriore Aston Martin Ulster

90 ANNI DI MILLE MIGLIA?

Partiamo dalle origini. La Mille Miglia è stata una delle competizioni più importanti del nostro bel Paese, effettuata sulle strade di tutti i giorni per ben 24 volte dagli anni 1927 – 1957. BresciaRoma andata e ritorno per un totale di 1600 Km, circa mille miglia.

Nell’edizione di quest’anno la Mille Miglia avrebbe compiuto 90 anni. Vi chiederete perché scrivo “avrebbe compiuto” anziché compie?? Semplice, è la pura realtà. Parliamoci chiaro: se vogliamo vedere la cosa dal punto di vista dell’evento o della bellezza della manifestazione vi do ragione, sono 90 anni! Ma purtroppo la competizione di fatto si è fermata al 1957 e per un’amante delle corse come me mi viene spontaneo dire “avrebbe compiuto”.

Purtroppo il 1957 non è stata un’annata delle migliori per la Mille Miglia: la foratura di un pneumatico di un’auto in gara provocò un gravissimo incidente che costò la vita all’equipaggio e ad alcuni spettatori presenti nelle vicinanze. Da quel momento in poi, nonostante gli svariati tentativi dell’ Automobile Club di Brescia affinché si proseguisse con la competizione con lo stesso spirito con cui era state ideata, il verdetto fu implacabile e si decise di stoppare definitivamente la competizione.

Non nego che rivedere certe automobili come Ferrari, Alfa Romeo, Aston Martin, Porsche, Fiat, Maserati che hanno fatto la storia di questa affascinante gara è sempre un piacere, del resto i suoni del passato sono melodie infinitamente belle. Penso però che non mi sarebbe affatto dispiaciuto poter ammirare i bolidi di oggi darsi del filo da torcere sfrecciando tra Brescia e Roma. Penso inoltre che il fatto di accettare di prendere parte ad un certo tipo di sfida automobilistica come la Mille Miglia comporti una percentuale di rischio maggiore rispetto a tutte le gare su circuiti standard. Ma allora mi chiedo: nei primi anni di questo evento gli organizzatori non immaginavano che si poteva incappare in disgrazie mortali? Perché nei Rally come funziona? Man mano che passano gli anni le auto acquisiscono sempre più sicurezza ed anche le strade dovrebbero andare di pari passo cosi come tutta la macchina organizzativa che gestisce eventi di questo tipo dovrebbe essere in grado di stabilire punti critici su tutto il percorso.

Ma la competizione si trasforma e diventa Glamour, i personaggi famosi si sostituiscono ai piloti e la voglia di mostrare quello che è passato diventa paura del futuro.

Spero che un giorno o l’altro la Mille Miglia possa ritrovare la competizione di un tempo. Nell’attesa vi mostro alcune delle foto che ho scattato nella mia citta: Parma.

Alessandro

Non ci sono ancora Commenti.

Lascia un Commento

Appassionato di auto fin da piccolo, ho sempre pensato che la staccata fosse la massima espressione della fusione tra la meccanica e il talento del pilota. Non importa trovarsi in tribuna a godersi lo spettacolo o essere protagonista al volante, in quel momento può arrivare Dio in terra…. Le mie orecchie e il mio cuore si concentrano sull’aggressiva melodia del Downshift.

Contattami

Link Utili

Privacy Policy

Cookie Policy

Contatti

DOWNSHIFT
di Alessandro Ganna

Strada XX Settembre, 25
43121 - Parma (PR)
Tel: 3477243402
Email: info@downshift.it